Un gioiello nascosto nei Pirenei: le petit train de la Rhune

Le Chemin de Fer de la Rhune è una linea ferroviaria elettrificata, una delle rare a cremagliera ancora esistenti in Francia, nascosta nei Paesi Baschi in un’area aspra, rocciosa e ancora selvaggia dove non è raro imbattersi in maestosi rapaci.Questa piccola ferrovia, costruita nel 1924 e lunga 4.200 metri, in 35 minuti, alla velocità di 8 km orari, trasporta i turisti dai 169 metri del Col de Saint-Ignace agli 887 della stazione in vetta, dalla quale in pochi minuti di cammino si raggiungono i 905 della sommità de La Rhune, in corrispondenza della frontiera franco-spagnola.La rampa al 250 ‰ viene affrontata grazie ad una cremagliera tipo Strub posizionata al centro del binario a scartamento metrico. Come d’uso in questo tipo di ferrovie le motrici sono posizionate verso valle. La trazione è elettrica a 3.000 V in corrente alternata trifase alla frequenza di 50 Hz. I treni marciano a vista.Proprietario di sede, impianti e rotabili è il Dipartimento des Pyrénées-Atlantiques, che ne affida l’esercizio a concessionari.Il materiale ferroviario, costituito da 6 motrici e 8 vetture risalenti al 1924, è stato completamente restaurato ed ogni convoglio è normalmente composto da motrice e due vetture. Sono in servizio 4 convogli mentre due motrici sono ferme, di scorta o in turno di manutenzione.L’aspetto esteriore delle sei motrici a due assi ricalca quello della prima locomotiva elettrica trifase realizzata nel 1895 da Brown Boveri. La forza di trazione è fornita da due motori asincroni eroganti una potenza di 160 Hp a 750 giri al minuto.Un freno motore entra automaticamente in funzione se la velocità supera i 9 km/h, arrestando il treno in pochi metri.
Le vetture vennero costruite da Soulé di Bagnères-de-Bigorre, oggi non più esistente. Hanno cassa in legno e possono ospitare 60 viaggiatori seduti.Il deposito-officina si trova a circa 400 metri dalla stazione a valle ed è costituito da tre binari.La ferrovia, che nella stagione estiva trasporta mediamente 350mila turisti, è aperta tutti i giorni da marzo a fine ottobre dalle 9:30 alle 16:00, a luglio e agosto l’apertura è proilungata dalle 8:30 alle 17:30.

Lorenzo Pozzi

Annunci