1907: nuovi tram per Losanna con allestimento elettrico Société Electricité et Hydraulique de Charleroi

Rilevo dal Bulletin technique de la Suisse romande, un fascicoletto di quelli che ormai si trovano solo raramente persino sulle bancarelle, alcune notizie sui tram forniti alla municipalità di Losanna nel 1907.af-2016-12-22-losanna-1907-002La parte meccanica ed elettrica venne allestita dalla Société Electricité et Hydraulique de Charleroi, la cassa in acciaio da Schlieren.af-2016-12-22-losanna-1907-001Ogni motrice era dotata di due motori di trazione a 4 poli, in grado di esprimere una potenza normale di 30-35 Hp. Le motrici vennero autorizzate a raggiungere una velocità massima di 15 km/h in città e di 25 nei percorsi extraurbani.af-2016-12-22-losanna-1907-003Essendo bidirezionali, le motrici furono equipaggiate con due controller. La presa di corrente ad asta e rotella poteva ruotare sul proprio asse. Le vetture vennero dotate di parafulmine sistema Garton e l’illuminazione interna era assicurata da dieci lampade ad incandescenza montate su due circuiti separati. Il riscaldamento interno era elettrico.af-2016-12-22-losanna-1907-004La rete tramviaria di Losanna, aperta all’esercizio il 29 agosto 1896 su un complesso di sei linee, era a scartamento metrico ed esercita in trazione elettrica alla tensione di 500-600 V cc. Nel 1933 toccò la massima estensione con 66,2 km ripartiti su dieci linee, ma l’anno precedente entrò in servizio la prima linea filoviaria tra Ouchy e la stazione FFS.
I buoni risultati del servizio filoviario portarono alla decisione di sostituire i tram con i filobus, ritenuti maggiormente in grado di adattarsi alla circolazione, soprattutto sulle forti pendenze che caratterizzano la città, oltre che più comodi, veloci ed economici nella gestione. Ma la II Guerra Mondiale interruppe il programma, che fu completato fra il 1962 e il 1963, quando chiuse la linea del Jorat.
L’ultima linea, la Renens-Saint François-Rosiaz, chiuse il 6 gennaio 1964, in occasione dei lavori stradali per l’Esposizione nazionale di quell’anno.

Lorenzo Pozzi

Annunci